Antica Distilleria Gualco quasi 2 secoli di Amore per la Grappa


22-10-2021   |   Maestri del Gusto

L'Italia che ilmangiaweb ama raccontare

Giovanni Mastroianni

Antica Distilleria Gualco quasi 2 secoli di Amore per la Grappa

 

La Distilleria Gualco di Silvano d'Orba (Al) vanta una tradizione centenaria nella produzione artigianale di grappa con il metodo discontinuo a bagnomaria alla piemontese, considerato di elevatissima qualità. La più antica distilleria dell'Alto Monferrato 1870 e la storia continua..

  I Fratelli Giorgio e Marcella nell'antico negozio a Silvano d'Orba

 D: Chi conduce attualmente la distilleria Gualco?

Io Giorgio Soldatini mi occupo della produzione e ricerca e mia sorella Marcella seque la contabiltà dell'azienda, la vendita e la contabilità delle "Accise"per le agenzie delle dogane ed è una parte abbastaza impegnativa, entrambi portiamo avanti come VI generazione La Gualco Distilleria, presa in mano dopo la eccellente conduzione da parte di mia nonna Susanna che ha reso La Gualco un punto di altissima qualità in Italia e all'estero per la produzione della grappa e dei famosi liquori, per 35 anni, fino a 76 anni ha lavorato con grande passione, determinazione, disponibile con tutti i clienti che arrivavano in negozio, dopo un periodo di vita in Argentina e successivamente a Genova nell'ambito dei liquori artigianali con il marito da cui ha imparato l'arte; ritornata a Silvano d'Orba suo zio per mancaza di eredi diede a lei chiavi della Distilleria ed è stata una grande imprenditrice. La sua esperienza è stata rimandata a mio padre Alessandro Soldatini figlio di Susanna Gualco , e contemporaneamente a me. E adesso tocca a noi mantenere, migliorare e innovare la qualità che la clientela ci chiede.

            Alessandro Soldatini, former president del "Consorzio Tutela Grappa Piemonte e Barolo

 

D: Giorgio come si diventa Mastrodistillatore?

R: Sono un figlio d'arte e mestieri in ogni caso sono sempre informato sulle nuove tecnologie, vado a curiosare tengo corsi di aggiornamento e altre lezioni, discuto di alambicchi e del mondo della distallazione  con degustatori specializzati e per mia fortuna sgobbando tutti i giorni tra alambicco, bottaia, negozio e vigneti, alla ricerca della vinaccia perfetta.

L'alambicco per la produzione di Grappe eccellenti del Maestro Giorgio

     

 

 D: Ci parli del tuo Alambicco e di come si produce la Grappa col metodo a Bagnomaria alla piemontese?

R: Il metodo a bagnomaria alla piemontese è particolare perché le vinacce che arrivano in distilleria vengono distillate allo stato solido conservando la loro naturale umidità derivante dai residui di mosto presente nelle bucce dell'uva dopo la pigiatura. Non viene aggiunta quindi acqua nell'alambicco. Il procedimento a bagnomaria ha il vantaggio di impedire che le vinacce raggiungano temperature troppo alte, eliminando sentori di fumo e bruciato nella grappa ottenuta. L'impianto per la produzione della grappa della Distilleria Gualco è uno storico alambicco a bagnomaria alla piemontese, l'unico impianto di distillazione da grappa brevettato in Piemonte.

Con questo tipo di impianto artigianale, da poco più di 20 Kg di vinaccia si ottengono in media 12 litri di grappa in 1 ora. Le rese in termini di quantità sono basse la qualità eccelle come dimostrano gli apprezzamenti dei clienti a volte anche di III generazione e i molti premi conseguiti dall'inizio del novecento ad ora. 

   La cantina delle botti dove gli angeli ne asportano il 4% del volume

D: Come e dove invecchia la vostra grappa?

R: La grappa per dirsi invecchhiata deve stare almeno 12 mesi in botte e sono variegate di legno e per fregiarsi di "stravecchia" o "riserva" almeno 18 mesi ma in Piemonte 24 mesi per quanto ci riguarda noi arriviam anche ai 12 anni di invecchiamento. Usiamo Barrique di rovere da 220 lt soprattutto per invecchiare la grappa di Barbera mentre per far invecchiare il Dolcetto di Ovada ed il Moscato, Cortese e Timorrasso usiamo Barrique di acacia che riliascia sentontori più delicati.e poi ci sono le Tonnex da 1500 litri

D: Avete una vasta gamma di tipologie di Grappa, liquori e...

R: La Distilleria Gualco di Silvano d'Orba propone grappe monovitigno (Grappa di Dolcetto d'Ovada, di Cortese di Gavi e di Moscato), grappe invecchiate (Rosina, Grappa senza nome e Vecchio Piemonte), grappe aromatizzate tipo alle Erbe composta di felce, l'erba pipera la luisa la mettiamo a macerare per un pò di mesi con la grappa e poi è pronta, grappa aromatizzata al Ginepro, grappa aromatizzata all'Artemisia, alla Ruta e grappa aromatizzata alla china). Fiore all'occhiello sono i liquori a base di grappa tipo la Superla fatta con erbe e radici dicestive è una ricetta che aveva inventato Bartolomeo che era lo zio di mia nonna Susanna ed è un'infuso di 17 erbe ha 42°gradi ed ha il sapore della grappa unita al gusto amarognolo del digestivo poi c'è la Suavitas che è un'infuso di latte e limone con grappa di Dolcetto di Ovada, sempre inventata da Bartolomeo lo zio di mia nonna Susanna, ha il marchio registrato ed è stata definita da mia nonna la grappa dele donne perchè è molto dolce, morbida po ci sono altri tipi come la Manda Mara al caffè e liqurizia le cui ricette di nonna Susanna sono tutt'oggi segrete e note solo ai titolari.

      Nonna Suasanna Gualco                                 Nipote Giorgio Soldatini                 

                      

 

Giorgio Soldatini saluta gli amici de Ilmangiaweb

Distilleria Gualco una realtà artigianale d’eccellenza

   

       Grappa senza nome                                               Grappa Rosina

                 

 

          Grappa vecchio Piemonte                           Grappa opaca  Bio non filtrata

                 

 D: Mi dicevi che la grappa opaca bio è l'ultima nata e ne siete molto orgogliosi. Mi puoi dire altro?

 R: Di solito le nostre grappe, come quelle di quasi tutti i nostri colleghi vengono filtrate a caldo e poi a freddo ad una temperatura di -15 sotto zero. Il vantaggio di questa doppia filtratura è quella di rendere il prodotto più fine e leggero. Abbiamo riscontrato però che è un'operazione che toglie anche qualche profumo. La grappa opaca è un po' diversa dalle altre: un po' meno fine e più grassa in bocca ma al naso ricchissima di profumi. L'abbiamo fatta in questo modo nel rispetto della naturalità del prodotto.

D:  Me la descrivi?

Colore: Incolore, opaco a causa della non filtratura.

Profumo: note vinose e di frutta appassita.

Sapore: secco , leggermente grasso , lunga persistenza.

Vinacce da agricoltura biologica Piemonte. E' una grappa Grappa giovane proveniente dalla campagna di distillazione più recente stoccata in serbatoi di acciaio inox per un minimo di sei mesi prima dell'imbottigliamento. Gradazione alcolica 42% vol. 

Ho saputo che esiste nascosta da qualche parte una rarità. La Grappa di Marcella..

GRAPPA DI MARCELLA DISTILLERIA GUALCO

Mia nonna Susanna, nei primi anni ottanta, con la nascita dei nipoti: il sottoscritto classe 1980 e Marcella 1982, decise di tenere da parte una botticella da 200 litri di grappa per ciascuno dei due, un regalo prezioso di cui entrambi avrebbero potuto usufruire in un futuro più o meno distante.

La Grappa di Giorgio è ormai andata ad esaurimento, mentre rimangono poche bottiglie della Grappa di Marcella che è stata estratta nel 2012 dal magazzino invecchiamento della ditta dopo 30 anni di invecchiamento sotto sigillo statale.

Esattamente ne sono rimaste 170 bottiglie da 50cl a gradi 50°... Giovanni un prodotto eccezionale che mi dispiace non potrai assaggiare perchè mia sorella ne va molto gelosa.

D: L'ultimo premio ricevuto?

 R: Grazie per avermelo chiesto, si tratta di un liquore a base di grappa, perchè anche in questa categoria siamo molto seguiti. Siamo orgogliosi di essere stati premiati con il liquore Camomilla a base di gappa a Londra all' International Wine and Spirits Competition.

 

Silvano d’Orba (Al) una realtà artigianale d’eccellenza

Giorgio tieni duro l'intervista e quasi finita.. 

D: Le tue grappe abbinamento..

Grappa e cioccolato: l’abbinamento fortunato

R: Un abbinamento fortunato e popolare è quello che prevede l’impiego del cioccolato fondente, la grappa è in grado di esaltarne i sentori del cacao e di dare sul palato sensazioni esplosive che vale la pena di provare almeno una volta.

Il cioccolato fondente, per esempio, si spossa divinamente con le grappe invecchiate con le stravecchie, meglio se aromatizzate a frutta e vaniglia. In questo modo si va a contrastare l’amaro del cacao esaltandone le note dolci.

 

Grappa e formaggi: l’abbinamento insolito

R: L’abbinamento ideale per la grappa con gli alimenti salati è quello che va ad esaltare i cibi pastosi perché la gradazione alcolica pulisce la bocca e provoca un piacevole effetto “sgrassante”.

Per questo i formaggi spalmabili o cremosi sono la scelta ideale per una degustazione raffinata ed insolita. Evita i formaggi stagionati perché il sapore piccante potrebbe affaticare le papille gustative. 

 

 Grazie Giorgio, Marcella e Alessandro, ottima accoglienza e disponibilità.

A presto.

Tre baci

L'Italia che ilmangiaweb ama raccontare

 

Giovanni Mastroianni