Oddone Ginevra Prati Vignaiola in Strevi (AL) e i suoi rari e favolosi vini


01-09-2022   |   Maestri del Gusto

Oddone Ginevra Prati Vignaiola in Strevi (AL) e i suoi rari e favolosi vini

Cosa mi ha spinto a venire a Strevi in provincia di Alessandria?

Strevi con le sue splendide colline è patrimonio dell'UNESCO. Strevi si colloca nella Valle Bagnario cru di eccellenza identificata come la zona di origine del Moscato Passito. Può bastare per un viaggio. La tecnica di appassimento data il 1078 e ne sarà cicera Ginevra Prati titolare dell'omonima Vinicola Oddone Prati vini del teritorio di Strevi in provincia di Alessandria un paesaggio che scopro meraviglioso ricco di proposte enogastronomiche e di inaspettata vitalità turistica. Fantastico territorio e fantastico incontro in cantina con il padre Pierluigi e subito dopo con Ginevra. E sono arrivato a ben sette motivi....

L'Italia che ilmangiaweb ama raccontare
Giovanni Mastroianni

 Visitate la vetrina della Oddone Prati vini nel portale ilmangiaweb

Bevvi Il primo calice di Moscato Passito di Strevi da bambina e fu subito un grande Amore che non ho mai abbandonato, questa è la mia terra la mia grande passione e con lo stesso ardore gestisco l'azienda Oddone Vini coadiuvata da Nicola Biasi miglior giovane enologo d’Italia 2021 per Vinoway. 

 

La vignaiola Ginevra Prati titolare della cantina Oddone Prati Vini di Strevi saluta gli amici de ilmangiaweb...

 

Giovanni, in breve: 1985 la mia famiglia aveva 5 ettari di terreno a vigneti e si produceva moscato, brachetto, barbera, freisa, dolcetto e passito di moscato. Nel 1997, Anna Oddone mia Nonna e il figlio Pierluigi Prati mio papà prosegueno il tradizionale approccio bio-dinamico nella realizzazione dei vini. Nel 2019 in azienda subrentro io, Ginevra, contribuendo a far crescere il vigneto ai 50 ettari attuali, portando innovazione nella produzione e nella comunicazione..

Ginevra con suo padre Pierluigi

Ho sempre vissuto a Strevi e giocavo sin da piccola con la terra e osservavo mio padre e mia nonna lavorare i campi di vigneto, ho completato la laurea triennale in Promozione e gestione del turismo, applicandomi non più solo puramente sull' agricolo, ma anche sul produttivo. Ho continuato poi con il Master in Wine Culture and Communication a Pollenzo, insomma studio e lavoro ma senza stress e creandomi delle basi solide, in primis nel carattere, perchè per fare la vignaiola ci vuole forza di mente e di braccia.

 

Ginevra ci presenta la sua filosofia di cantina e le tipologie dei suoi prodotti

 

Ginevra mi invita a visitare le vigne con il benestare del padre Pierluigi che prima del saluto mi racconta di quando due decenni or sono conobbe Veronelli che definì il Moscato Passito di Strevi una "poesia", si trattava di una rara bottiglia di Moscato passito degli anni '60 prodotta da un'azienda vinicola storica ormai  chiusa e con un tesoro di vini scoperto per caso....Ok si parte...

Sostenuti dall’enologo Nicola Biasi abbiamo scelto di produrre vini che uniscano, dal vigneto alla bottiglia.

Nicola mi ha aiutato a capire che indirizzo dare ai miei vini, la difesa del territorio ed una enologia attenta ad esaltare le qualità delle mie vigne, presto sarò pronta ad' abbracciare la sua filosofia e ad impiantare il vitigno Johanniter 100%; ma è ancora presto per parlarne in maniera specifica. Bene siamo arrivati...

 Vigna Brachetto con panorama mozzafiato..

 Ginevra ci prepara ad una degustazione anomala;

Brascé Rosè Extra Dry spumante metodo Martinotti da uve 100% Brachetto..

Ginevra mi presenta il suo spumante (gioiello di cantina) scarico di spuma e di 2gg prima dalla sua apertura, PROVOCAZIONE MEDITATA, vuole dimostrare che la decantazione che eseguirà del suo spumante è sempre di altissimo livello, il suo Brascè rosè rimane ricco di profumi e di acidità e potrebbe essere senza alcun dubbio essere presentato come un'ottimo vino rosè secco.
 
 

Ciao amici del ilmangiaweb, mi trovo a casa con davanti il Brascè rosè extradry della Oddone Prati vini in Strevi. 

Ginevra mi ha regalato questa bottiglia per verificare come si diceva la sua stupenda qualità espressa in perlagee e spuma che lo rendono un vino eccellente sia come aperitivo che con piatti appropriati, a tutto pasto.

Un vino che promuovo assolutamente... Fantastico..

 

 Il mio abbinamento come si può vedere è molto semplice 

Uno spumante che mi ha sorpreso, fresco, ricco di profumi e assolutamente piacevole al palato con un perlage persistente ed un frinzantezza piena in bocca, coinvolgente ma non volgare...ottimosu piatti secondo me più impegnativi come il gran bollito alla Piemontese...da provare..

 

Oddone Ginevra Prati Vignaiola in Strevi (AL) e i suoi rari e favolosi vini

L'Italia che ilmangiaweb ama raccontare
Giovanni Mastroianni

Passeggiata nella vigna del Moscato. Una strana annata. Il passito della Valle Bagnario è stato selezionato presidio slow food per preservarne e valorizzaarne l'unicità, riprendendo e incoraggiando la tradizione ultra- centenaria di alcune di alcune famiglie che dall'uva moscato ricavano uno straordinario passito.

                 

Il passito di Strevi ha ottenuto nel 2005 (D.O.P.) Denominazione di origine controllata e resta ancora un prodotto prezioso per le grandi occasioni. Dotato di grande struttura, elegante, con un’ampia gamma di aromi di frutta candita e dal gusto antico, il passito si accompagna perfettamente con formaggi stagionati e pasticceria per grandi occasioni.

                   

Ci troviamo in cantina dove Ginevra si prepara alle degustazione del Moscato Passito di Strevi D.O.P.

                    

 

 Una magnifica Ginevra ci regala un momento magico

 

 

 

 Siamo in vigna Barbera 

                                     

    

                                   

Siamo in vigna Barbera nella Valle di Landisia nel territorio di Strevi. Il panorama è assolutamente da cartolina e incomincio a capire del perchè ci sia un turismo non solo enologico di tutto rispetto.

Mi sorprendo ancora dopo tanti anni e confermo la solita frase tipica:

L'ITALIA È UN PAESE MERAVIGLIOSO

 

Finalmente ci troviamo in cantina per la presentazione ufficiale della sua Barbera d'Asti D.O.C.G. " La Baccalera" vino di punta della azienda vitivinicola Oddone Prati di Ginevra Prati

 

Ecco la presentazione della sua Barbera d'Asti D.O.C.G. "LA Baccalera"

 

 

Oddone Ginevra Prati Vignaiola in Strevi (AL) e i suoi rari e favolosi vini

L'Italia che ilmangiaweb ama raccontare
Giovanni Mastroianni

Finalmente in vigna Albarossa. Ginevra produce vini con alto concentrato di interesse da parte mia, vini originali, mai banali e assolutamente innovativi..

Vigna Albarossa 

Il suo ambiente prediletto è quello collinare e ben esposto, dove le condizioni climatiche asciugano i terreni calcarei e fertili di elementi. Strevi è il suo territorio naturale

 

                  

L'Albarossa è un vitigno autoctono piemontese di origine relativamente recente, nato da un incrocio tra il Nebbiolo di Dronero, detto Chatus, e il Barbera. La data di nascita esatta è fissata al 1938. L'Albarossa era parte di questi incroci, nato con l'intenzione di sfruttare le qualità di entrambe le migliori uve rosse piemontesi.

                   

Il vitigno ha molto soddisfatto i viticoltori, grazie ad ottime rese e vini di alta qualità, caratterizzati da una forte e fresca piemontesità equilibrata da eleganti trame tanniche. 

 

SIAMO ARRIVATI AL SALUTO, LA "STAFFETTA MAGICA"

Ginevra Riceve il prosciutto crudo dolce di Marco d' Oggiono

e le fantastiche pesche sciroppate di Monate dell'azienda Le selve di Monate

e offre al prossimo visitato il suo eccellente Bracchetto spumante extradry e il favoloso Passito moscato di Strevi

GRAZIE GINEVRA PER LA STUPENDA OSPITALITA', A PRESTO

L'Italia che ilmangiaweb ama raccontare

Giovanni Mastroianni